Principali attrazioni di Londra
Jessica Maggi

Dècade delle principali attrazioni di Londra, Sua Altezza

Londra, Sua Altezza, non passa mai di moda. È un’entità in continua evoluzione, che, al contempo, preserva la sua autenticità. Si è più volte rifatta il look, trasformandosi in una metropoli al cui confronto ogni altra città europea sembra un po’ una provincialotta. Sa affiancare ai capolavori architettonici che hanno segnato le tappe della sua storia, nuove frontiere creative e un carnet di arditi e provocatori esempi di urbanistica moderna. Offriamo di seguito una panoramica delle principali attrazioni di Londra.

Palazzo di Westminster

Principali attrazioni di Londra

Quando si dice Londra si pensa al Big Ben, la torre neogotica dell’orologio più famoso del mondo che svetta all’estremità nord-orientale del palazzo di Westminster, l’Houses of Parliament. Nominato patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco nel 1987, ospita la House of Commons e quella dei Lord ed è stato testimone di eventi e decisioni che hanno scritto la storia del Regno Unito.

Abbazia di Westminster

Principali attrazioni di Londra

Nel cuore di Londra, tra l’Houses of Parliament e Whitehall, si erge l’ Abbazia di Westminster, un altro luogo dove si fa la storia del Regno Unito. In questa incantevole architettura neogotica, simbolo della potenza imperiale dell’Inghilterra vittoriana, riposano re e regine e sono stati incoronati i monarchi inglesi e britannici. Molti royal wedding si sono svolti nella collegiata londinese, tra cui quello tra Elisabetta II e Filippo di Edimburgo nel 1947 e del primogenito dell’oggi re Carlo III e Kate Middleton nel 2011.

Tra matrimoni e funerali reali, commemorazioni e festeggiamenti nazionali, la Westminster Abbey, sito patrimonio dell’umanità Unesco, è scenario di alcuni degli eventi più rilevanti della storia del Paese and not only.

Tower Bridge

Principali attrazioni di Londra

Della trentina di ponti che si affacciano sulle acque del Tamigi, Tower Bridge è di gran lunga il più conosciuto e riconoscibile. Inaugurato nel 1894, dopo otto anni di lavori, questo imponente, maestoso ponte mobile sul fiume Tamigi è il simbolo distintivo di Londra par excellence, a pari merito con il Big Ben. Con il suo rigore gotico vittoriano associato a 250 metri di lunghezza e 7 metri di larghezza, è l'unico ponte mobile in tutta la città, azionato da un meccanismo idraulico. Ogni anno si apre e si chiude almeno un migliaio di volte. Collega il distretto di Southwark alla Torre di Londra, next on the list, un'antica costruzione in cui venivano rinchiusi e giustiziati i nemici della corona.

Torre di Londra

Simbolo della monarchia, residenza reale, zecca, serraglio con ogni sorta di animali esotici, osservatorio e penitenziario, la Torre di Londra si visita oggi soprattutto per i Gioielli della Corona conservati nella Jewel House, un tesoro inestimabile, con ampolle, cucchiai, anelli, scettri tempestati di diamanti e, pezzo forte dell’esposizione, l’Imperial State Crown. I Beefeaters dalla sgargiante uniforme rossonera continuano a vigilare sulla fortezza insieme a nutriti plotoni di cornacchie.

Cattedrale di St Paul

Principali attrazioni di Londra

Seconda per dimensioni solo alla basilica di San Pietro in Vaticano, l’incantevole Cattedrale di St Paul, con la sua luminescente cupola bianca, è l’edificio più grandioso della City. Costruito tra il 1675 e il 1711, questo grande capolavoro di Christopher Wren, l’architetto della Corona, divenne il simbolo della determinazione del popolo britannico durante il secondo conflitto mondiale.

Molto amata da Canaletto, Camille Pissarro e una schiera di registi e produttori cinematografici, la cattedrale compare in molti dipinti e in una marea di film, da Lawrence d'Arabia, Mary Poppins e Attacco al potere 2 con Morgan Freeman a Harry Potter e il principe mezzosangue, Sherlock Holmes e Mission Impossible Fallout con Tom Cruise. È proprio qui che nel 1981 si celebrò il matrimonio di Carlo e la compianta Lady Diana Spencer.

Buckingham Palace

Principali attrazioni di Londra

Parte della Buck House, come la chiamano i Londoners, è visitabile quando la famiglia reale è fuori sede, in genere nel periodo estivo. In determinati periodi dell’anno è consentito l’accesso ai Saloni dello Stato, alle Scuderie Reali e ai giardini.

Aperta tutto l'anno è, invece, la Queen’s Gallery, dove sono esposte a rotazione opere della Royal Collection, con dipinti, sculture, gioielli, arredi, libri e manoscritti conservati dai sovrani britannici nel corso dei secoli.

Nelle Scuderie Reali, invece, sono esposte le auto di lusso e le carrozze storiche dei regnanti inglesi, tra cui la magnifica Gold State Coach, utilizzata per ogni cerimonia di incoronazione fin dai tempi di Giorgio IV.

Si può accedere anche alle Stanze di Stato, arredate con tesori della succitata Royal Collection, tra cui sculture di Antonio Canova e dipinti di Rubens e Rembrandt.

Piccadilly Circus

Nell’immaginario collettivo è un profluvio di monitor illuminati, maxischermi a LED, insegne pubblicitarie, negozi, persone e double decker. E nella realtà… è esattamente così. Perennemente animata a qualsiasi ora del giorno e della notte, Piccadilly Circus è una vivace rotonda che divide alcune delle principali arterie stradali di Londra.

The London Eye

Principali attrazioni di Londra

Accanto a Hungerford Bridge si erge la maestosa, colossale ruota panoramica realizzata per celebrare l'avvento del nuovo Millennium, Millenniuuum, we've got stars directing our fate and we're praying it's not too late… chiedo scusa.

Dicevamo? Ah sì. Quando la visibilità è buona, dall'alto dei 135 metri del London Eye si riesce a vedere l'arco dello stadio di Wembley e la vista si estende per oltre 40 chilometri in every direction. Non stupisce che un giro di giostra, in questo caso, si chiami flight, volo.

All'interno di ogni capsula di vetro c'è spazio per una ventina di passeggeri, con la possibilità, se l'occasione lo richiede, di brindare con un flûte di champagne o, più British, con una cup of tea. Pensata come temporanea, l’opera è ormai uno degli elementi che più caratterizzano lo skyline della South Bank.

The Shard

Principali attrazioni di Londra

Inaugurato nel 2013, The Shard, avveniristica creazione dell’architetto italiano Renzo Piano, ha regalato alla Swinging City un landmark appariscente e di impatto, con terrazze panoramiche al 68°, 69° e 72° piano, al doppio dell'altezza di altri viewpoint londinesi.

Natural History Museum

Il National History Museum di Cromwell Road, nel lussuoso quartiere di Kensington, custodisce 70 milioni di reperti suddivisi in quattro collezioni principali. Letteralmente a due passi si trovano gli altrettanto noti Science Museum e Victoria and Albert Museum.

Visita la Swinging City con The London Pass®

Con The London Pass® puoi scegliere in anticipo cosa visitare durante il tuo soggiorno nella capitale britannica. Otterrai un risparmio non indifferente rispetto all’acquisto dei singoli biglietti in giornata e avrai più tempo da dedicare alla visita della City.

Love this article? Why not share it:

Acquista in totale sicurezza

Cancellazione gratuita

Hai cambiato idea? Capita! Avrai 90 giorni dal momento dell'acquisto per richiedere il rimborso di qualsiasi pacchetto di crediti non attivato.

Scopri di più

Hai qualche domanda?

Siamo a tua disposizione! Consulta le nostre domande frequenti o scrivi in chat a uno dei nostri agenti.

Consulta le nostre FAQ

Ecco cosa dicono i clienti di The London Pass®

Registrati per ricevere uno sconto esclusivo!

Registrati alla nostra newsletter per un codice promozionale del 5% e per ricevere offerte esclusive, consigli di viaggio e molto altro!